Custom | Cultura dell’ascolto e dell’innovazione “su misura”

Imprese • Views: 1051

  • "Custom | Cultura dell’ascolto e dell’innovazione"
    Carlo Stradi, Presidente e CEO Custom S.p.A.
  • "Custom | Cultura dell’ascolto e dell’innovazione"
    Andrea Novara Custom Service Manager | Custom S.p.A.
  • "Custom | Cultura dell’ascolto e dell’innovazione"
    Alessandro Mastropasqua Communication Manager | Custom S.p.A.
  • "Custom | Cultura dell’ascolto e dell’innovazione"
    Custom

Custom è un gruppo di aziende tecnologiche con presenza internazionale e vocazione ingegneristica.
Fondata a Parma nel 1992 da Carlo Stradi e Alberto Campanini, ha raggiunto 25 anni di attività tra successi e innovazioni.

L’azienda è oggi un punto di riferimento mondiale nella progettazione e realizzazione di soluzioni meccatroniche semplici e veloci di stampa e scansione, offrendo un’ampia gamma di prodotti per l’automazione dei servizi al pubblico. In ogni situazione di vita quotidiana, ogni giorno, Custom è al servizio delle persone in ospedali, stazioni, parcheggi, sportelli, aeroporti, negozi, nei punti lotterie e scommesse, nei locali di intrattenimento.

Abbiamo parlato con Andrea Novara Custom Service Manager e Alessandro Mastropasqua Communication Manager

Come descrivereste l’approccio culturale di Custom?

Alla base della nostra Cultura aziendale c’è l’ascolto del cliente e delle sue esigenze al fine di realizzare prodotti ad hoc; come fossero “abiti” sartoriali cuciti sulle esigenze dei diversi mercati, delle differenti condizioni di utilizzo o ambientali. Il retail, ad esempio, ha una crescente domanda di automazione ed esigenze che devono essere risolte con soluzioni customizzate.

È il caso dell’Africa dove per rispondere alla legge fiscale, che richiede per ogni attività il misuratore fiscale collegato via Rete al server del Ministero delle Finanze, Custom ha progettato sistemi con tecnologie e soluzioni su misura per il contesto.
In 25 anni di attività Custom ha affiancato 15 mercati fiscali differenti; il Gruppo oggi è presente in 56 paesi a livello worldwide.

Ascoltare significa essere vicini alle persone nella quotidianità, conoscere le loro culture ed esigenze con l’obiettivo di creare tecnologia di facile utilizzo, semplice integrazione, fruibile da un numero di utenti sempre maggiore. Questa è la sfida/opportunità data dallo scenario di cambiamento in atto dove connessioni, ricerca di informazioni e interazioni sono sempre più veloci e pervasive.

La contaminazione culturale come genera valore all’interno della vostra azienda?

Custom con un’esperienza internazionale opera in sei diversi mercati verticali, Aviation, B2C, Gaming/Lottery&Betting, POS/Retail, Self-service/industriale, Ticketing. Questo è stato possibile, ed è tuttora fattore di sviluppo, grazie al forte credo nella condivisione e alla ferma volontà di trasferire know how tra le aziende del Gruppo. Una sorta di attività di dissemination interna che genera diversificazione.

Il dialogo tra i diversi livelli della catena del valore è efficace e snello e si focalizza nel raccontare e condividere il lavoro di innovazione e trasferirlo da un mondo all’altro e verso l’esterno attraverso attività di condivisione per aggiungere valore anche in ambito sociale ed economico.

Il dialogo è anche un modo per dare voce ai nostri clienti; un patrimonio di informazioni e conoscenza. Custom si pone quale interlocutore unico: fornitore di soluzioni complete e multilayer: dalla progettazione alla produzione e distribuzione sul mercato. Hardware Software Service; copre il processo in modo completo e può, quindi, dare risposte all’intera filiera.

Quanto importanti sono cultura digitale e Ricerca & Sviluppo?

Il digitale è stato, da subito, fattore fondamentale in un’azienda internazionale come la nostra, ad esempio la scelta di adottare già nel 2011 un software gestionale specifico come SAP è stato strategico per avere in real time dati worldwide. Custom ha sviluppato un sistema di industrializzazione che ha permesso di velocizzare i processi produttivi e decisionali, aumentandone così l’efficienza.

Il mercato richiede tecnologie sempre più avanzate e di facile utilizzo.
Le tecnologie sono in continua evoluzione per questo Custom reinveste ogni anno i profitti in attività di Ricerca & Sviluppo. Al suo interno il team, che in totale vanta 428 professionisti è composto da circa cento ingegneri che progettano e sviluppano prodotti, tecnologie e servizi. I prodotti più complessi sono progettati e prodotti in Italia, a Parma, per la forte propensione dell’Azienda al Made in Italy e per la richiesta del mercato del design italiano.
Per noi ricerca&sviluppo significa innovazione per il futuro; Custom è in continuo divenire, alla ricerca di conoscere nuove culture e mercati. Una sfida quotidiana che si riflette anche nella scelta aziendale di sponsorizzare il Moto GP e condividere  in questo modo i valori aziendali, espressi così da Carlo Stradi, Presidente e CEO: “L’entusiasmo, la passione per le sfide, il sacrificio, i valori dello sport intesi come stile di vita per affrontare la quotidianità sono il denominatore comune tra Custom e i suoi partner. Velocità, tecnologia ed energia sono le leve strategiche che rappresentano la base del nostro lavoro”.

Contatti
www.custom.it

 

 

 

Tags: , , , , ,

Comments are closed.